7 agosto 1876

 

 

Nasce una donna divenuta leggenda. Affascinante, misteriosa, Mata Hari, pseudonimo di  Margaretha Geertruida Zelle, e’  l’agente segreto più celebre e romanzato della storia. Danzatrice e spia, arriva a Parigi  nel 1904, e, nonostante sia priva di risorse, alloggia al Grand Hotel e ben presto raggiunge il successo artistico. Sposata e divorziata, vive un’intensa vita mondana, passando da un amante facoltoso ad un altro. Intelligentissima, colta, intraprendente, dotata della conoscenza di sei lingue, con l’ inizio della guerra,  diviene una delle più abili spie dei servizi segreti tedeschi, col nome in codice H21. La fine di Mata Hari arriva quando, confidando troppo sulle sue protezioni altolocate, inizia a fare il doppio gioco servendo anche lo spionaggio francese. ‘Bruciata’ dagli stessi servizi segreti tedeschi e arrestata dal controspionaggio francese, Mata Hari viene fucilata il 15 ottobre 1917.